martedì 16 agosto 2011

DODECANNESO - SYMI - IL MONASTERO DELL'ARCANGELO MICHELE

PANORMITIS - IL MONASTERO DELL'ARCANGELO MICHELE

Moni Taxiarchi Michail Panormiti

 
 
Il monastero è il monumento più noto e più importante di tutta l'isola. Si trova nel villaggio di Panormitis,  in una pittoresca insenatura nel lembo più meridionale dell'isola. Eretto nel XII secolo e ricostruito nel XVIII secolo, è meta di pellegrinaggi, in quanto il culto di San Michele è vivissimo tra le popolazioni dell'Egeo. Di stile tipicamente veneziano, questo monastero custodisce non solo manufatti di rara bellezza, ma anche una grandiosa e particolarissima icona in argento dell'arcangelo. Un'antica leggenda locale afferma che l'Arcangelo Michele è solito apparire in sogno la prima notte che si dorme nell'isola. All'interno del monastero ci sono due musei che espongono iconostasi lignee e lampade votive.

Il monastero non accoglie più una comunità di monaci, ma solo due monaci che si occupano dell'amministrazione. Un brutto episodio successe durante l'ultima guerra: alcuni monaci furono fucilati dagli italiani, perchè svolgevano attività di spionaggio a favore degli inglesi.

Durante la visita sono state ricordate le principali divergenze dottrinali tra cattolici ed ortodossi. Oltre a non riconoscere l'autorità del papa, gli ortodossi non credono nell'esistenza del Purgatorio. Inoltre, mentre per i cattolici, lo Spirito Santo promana dal Padre e dal Figlio, per gli ortodossi promana esclusivamente dal Padre.