mercoledì 23 agosto 2017

COLONIA (KOELN) E IL SUPERBO DUOMO GOTICO



Città di un milione di abitanti nella Renania Settentrionale - Westfalia.  E' una delle città più importanti della Germania e una delle più illustri in Europa per storia, arte e tradizioni culturali. Si adagia nella pianura renana sulla riva sinistra del fiume, mostrando al visitatore una splendida sfilata  di palazzi e chiese di ogni età, culminante nella grande mole della cattedrale.





Dom St. Peter und Maria - La superba cattedrale, una delle più belle e grandi creazioni del gotico, domina la Città da un piccolo rialzo, già sito di un tempio romano dedicato a Mercurio e di una precedente cattedrale carolingia.  Con la traslazione da Milano delle reliquie dei Magi, ad opera dell'arcivescovo Rainald von Dessel per volere del Barbarossa (1164), si pensò di costruire una cattedrale più solenne, nel nuovo stile venuto dalla Francia del Nord. La prima pietra fu posta il 15 agosto 1248 e maestro Gerhard ne fece il progetto.  I lavori procedettero lentissimi: la parte absidale fu consacrata nel 1322. Tutto il resto rimase incompiuto e nel 1566 il cantiere venne chiuso. I lavori furono ripresi all'inizio dell'Ottocento, sotto l'impulso del rifiorire del gusto neogotico. Nel 1880 l'imperatore Guglielmo I inaugurò la cattedrale completata. 





DOM ST. PETER UND MARIA



































































Vista da ovest


INTERNO







Le vetrate dei Re Magi nel presbiterio







Vista della navata centrale da ovest







"L'adorazione dei Magi" - finestra assiale del coro





Sei scene della grande finestra occidentale































Il lato sud del deambulatorio












L'arcivescovo Hildebold con il modello della vecchia cattedrale (mosaico del pavimento del deambulatorio)




Ordito del tetto del coro


LE CAMPANE






















La campana di san Pietro nella torre sud


OPERE D'ARTE




Lo scrigno dei Magi





Lo crigno dei Magi: I Re Magi venerano il bambin Gesù, seduto in grembo a Maria



Altare dei santi patroni di Colonia di Stephan Lochner





San Cristoforo, la Madonna di Milano e sant'Orsola (patrona di Colonia)

















The Gero Cross


ALTRE CHIESE


CHIESA SAN MARTINO GRANDE






By Hpschaefer www.reserv-art.de - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11199493



SANT'ANDREA




VISTE PANORAMICHE











































IL RENO








LA CITTA' VECCHIA




Quartiere di San Martino



UNA BIRRERIA CARATTERISTICA















UN POCO DI STORIA

"Mentre gli eserciti di Rommel e Auchinleck si scontravano in Africa, il 30 maggio 1942 i bombardieri inglesi colpirono Colonia, riducendo il centro medioevale della città a un cumulo di macerie. Fu il primo bombardamento delle città tedesche da parte della RAF (Royal Air Force), comandata da sir Arthur Harris (meglio noto come "Bomber Harris"). L'incursione fu effettuata da 1000 aerei, che inflissero gravi danni alle installazioni industriali tedesche, ma che comportò la perdita di 39 bombardieri. Questo bombardamento e i seguenti, culminati con la distruzione di Dresda   provocarono 600.000 morti, in gran parte vittime civili.

  1. Durante la sua visita a Stalin, Churchill lo informò che uno sbarco di grandi forze in Francia nel corso del 1942 era impossibile. Lo informò inoltre che i bombardamenti sulla Germania, già considerevoli, sarebbero stati intensificati. La Gran Bretagna considerava il morale della popolazione civile tedesca un "obiettivo militare".. "Non abbiamo implorato pietà e non avremo pietà". Sperava di distruggere altre venti città tedesche, oltre a quelle che già erano state distrutte.  Stalin sorrise e affermò che non sarebbe stata una cattiva idea.

Liberamente tratto da "Churchill" di Martin Gilbert 








I DINTORNI





Il castello Rheinstein sorge di fronte a Assmannshausen. Risale al XIV secolo ed è opera di Johann Claudius von Lassaulx. E' un esempio di ricostruzione di antichi catelli.  Si deve al cantante Hermmann Hecher.





La roccia di Lorelei


Lorelei era una bellissima ondina del fiume Reno che attirava i naviganti con il suo canto ed il suo fascino, provocando naufragi. Un giorno, un nobile inviò i suoi uomini ad ucciderla per vendicare il figlio morto. Questi seppero resistere al suo fascino, ma l'ondina invocò l'aiuto di suo padre. Questi le inviò un cavallo di spuma che la portò nelle profondità del fiume. Lorelei è stata immortalata da Heinrich Heine con "Das lied von Lorelei".






CASTELLI 





Il corridoio Reno-Alpi presenta una estensione di circa 3225 km di rete ferroviaria, di cui 409 in Italia. Costituisce una delle rotte più trafficate di Europa e collega i porti di Rotterdam e Anversa con Genova e il mar  Mediterraneo, passando per alcuni dei centri economici della Ruhr, le regioni del Reno-Meno-Neckar e il nodo di Milano. I principali progetti sono le gallerie di base in Svizzera e il terzo valico dei Giovi ((Genova-Novara-Milano).   






Vedere anche: